Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for maggio 2009

Come abbiamo già detto qualche tempo fa l’ambiente migliore per i bonsai è l’aria aperta, al riparo dal sole e dalle intemperie. L’arrivo  del caldo si fa sentire anche per i bonsai, per cui d’estate le annaffiature dovranno essere più frequenti delle altre stagioni e nella maggior parte dei casi addirittura quotidiane (la terra del salice, per esempio, non dovrà mai essere asciutta del tutto). Indispensabili, specialmente nei periodi di secca, sono pure le nebulizzazioni al fogliame fatte con gli appositi spruzzatori e preferibilmente con acqua decalcificata. Se avete un giardino, vi consiglio di comprarne uno un po’ più grande in modo tale che può essere utilizzato per tutto il giardino. Le concimazioni, iniziate in primavera, dovranno continuare anche d’estate ogni 8-10 giorni, sospendendole, però nei periodi di massime temperature, cioè dai primi di luglio alla metà di agosto. Per la scelta del prodotto in merito è necessario sempre rivolgersi ad esperti o comprare in negozi specializzati.

Read Full Post »

Ho trovato molto interessante l’iscrizione al “giardinodelgiardinaggio.com”, un sito molto tecnico e preciso per la cura del tuo giardino. Una volta iscritti puoi scaricare, tramite mail, la guida di Andrea Malaguti “IL TUO PRATO PERFETTO”. La guida è molto utile e interessante da leggere. I consigli sono pratici e dettati da una lunga esperienza nel settore. Una delle ultime discussioni riguardavano la cura del giardino della casa al mare. Parte della discussione era incentrata sul giardino della casa al mare. Il fatto che resti per molto tempo “abbandonato” non è l’unico fattore “contro” il giardino stesso. Concordo pienamente con le risposte date circa la salsedine e le soluzioni suggerite. La salsedine, infatti, è uno dei tanti nemici del tappeto erboso assieme al terreno sabbioso, del quale abbiamo già discusso in precedenza.
Nel caso della salsedine, la soluzione migliore, come per il terreno sabbioso, è preparare il terreno con molta sostanza organica ,(va bene anche l’humus prodotto dai centri di compostaggio, solitamente gratuiti). È ovvio che la preparazione del terreno non va rimandata a poco prima della partenza per le vacanze, è necessario cominciare sin dall’autunno, altrimenti tutto ciò risulterebbe inutile.

Read Full Post »

Con l’arrivo dell’estate ecco che arriva anche l’insetto più fastidioso:la zanzara!!

Dopo svariati tentativi per risolvere questo problema, soprattutto in giardino, ho capito che la cosa migliore da fare è prevenire. Forse non tutti sanno che le zanzare più fastidiose sono proprio quelle che nascono vicino alla nostra casa e nel nostro giardino, per cui è necessario eliminare il problema prima che l’insetto diventi adulto e deponga le uova.

Chiudete sempre i contenitori d’acqua che sono nel vostro giardino. L’ospitalità di uccelli e libellule nel vostro giardino non va sottovalutata, visto che sono predatori di zanzare Svuotate spesso i sottovasi delle piante e mettete un filo di rame nel sottovaso, il quale a contatto con l’acqua sprigiona ioni attivi e uccide le larve di zanzare. Svuotate, infine,  la piscina se pensate di non utilizzarla per un pò.

Se la vostra casa si trova in una zona con un’alta concentrazione di zanzare, vi consiglio di passare ai rimedi chimici o all’utilizzo di gpl, con attrezzi tipo il Mosquito Magnet “Defender”.

Il sistema migliore per proteggere la casa è certamente quello di applicare le zanzariere alle finestre o gli elettroemanatori…e l’odore di citronella è piacevole nelle calde serate di estate in giardino, ma anche utilissimo contro le zanzare.

Read Full Post »

giardinodisara

Purtroppo non è il mio giardino...

Credo che una componente essenziale per rendere più bello il tuo giardino sia la considerazione del campo visivo. Mi spiego meglio: è necessario considerare cosa è bello da vedere e cosa invece è il caso di nascondere. Io, per esempio, se avessi un prato lo lascerei andare in tutta la larghezza del campo visivo, mentre arbusti e cespugli li pianterei in luoghi dove non c’è nulla da vedere. Il mio giardino è un giardino di città, nel senso che non dà su colline, o mare o magari un bel lago, ma ho cercato di creare punti di interesse verso il lato ad est, dove si vede un palazzo antico sull’altro lato della strada. (altro…)

Read Full Post »

Alcuni consigli per curare il vostro terreno e soprattutto imparare a riconoscerlo.

TERRENI ARGILLOSI

Il terreno del nostro giardino dovrebbe essere in grado di sopportare il calpestio e non subire l’effetto della compattazione; ciò causerebbe problemi alle piante di erba. I terreni argillosiI terreni argillosi sono quelli che creano più problemi in questo senso. L’effetto del calpestio, infatti, produce un aumento di densità e la riduzione della porosità, perdendo in questo modo la capacità drenante e quella di far passare aria nel terreno. (altro…)

Read Full Post »

vasi fotoluminescenti

Vaso fotoluminescente

Vaso fotoluminescente

Vasa inania multum strepunt.

Ho sempre pensato che l’originalità si vede dalle piccole cose, e se volete un consiglio per un’idea carina e originale..provate questi vasi: una soluzione colorata per arredare e curare le piante. Dal nome non si direbbe, ma sono molto belli perchè semplici nello stile, almeno quelli che ho comprato io: i vasi fotoluminescenti. (altro…)

Read Full Post »

piante_grasseAl contrario di quello che si potrebbe pensare anche le piante grasse hanno bisogno di essere annaffiate. Infatti l’umidità atmosferica non è sufficiente e per far crescere la nostra pianta occorre annaffiare periodicamente. Fondamentale per il loro benessere è la stagione; durante l’estate devono essere annaffiate abbondantemente e nel periodo invernale alcune (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »