Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for marzo 2010

La camomilla è una delle piante più adoperate al mondo per i benefici effetti che ha sul nostro corpo, rilassante e calmante per aiutarci a superare lo stress e l’ansia quotidiani. Per vivere una sensazione di pieno benessere e tranquillità, ho acquistato in erboristeria l’olio essenziale di camomilla, utile contro le coliche, le infiammazioni della pelle, l’insonnia.
Gli oli essenziali sono prodotti ottenuti per estrazione a partire da materiale vegetale aromatico, ricco cioè in “essenze”. Le essenze vengono prodotte dalle piante per molteplici ragioni, ed in alcuni casi forse anche come scarti. Svolgono funzione allelopatica, antibiotica, di attrazione degli impollinatori, intermediari di reazioni energetiche.
Cedro, menta cipresso, eucalipto, geranio, timo, lavanda, sandalo, salvia, calamo, sono solo alcuni degli olii essenziali più famosi ed adoperati.

Read Full Post »

La passione per il giardino spesso nasce dal desiderio di creare una specie di paradiso artificiale, un’isoletta di serenità all’interno dei confusi scenari della società attuale. Nella crescente confusione e nello stress continuo della vita di tutti i giorni è importante ricreare uno spazio simile il più possibile ad un Eden meraviglioso, ad un angolo di relax assoluto in cui sia possibile riflettere con serenità ai problemi per trovare una soluzione adeguata, alle difficoltà che, presi dalla frenesia del tempo, non riusciamo a risolvere con lucidità e fermezza. Il giardino che provo a ricreare e a curare è innanzitutto un luogo in cui coltivare il mio hobby, il giardinaggio e la passione per le piante, ma in ultimo anche il tentativo di creare un posto dove coltivare fra fiori ed arbusti la mia serenità. Per questo motivo, ho deciso per una new entry: le peonie, che gli Indios dell’Equador già utilizzavano per indurre sensazioni di volo, poichè caratterizzate da contrasti cromatici ed olfattivi straordinariamente intensi e capaci di isolare la nostra mente.

Read Full Post »

“L’amante della natura è colui i cui sensi interni ed esterni sono ancora in pieno accordo tra di loro, chi ha saputo conservare lo spirito dell’infanzia perfino nell’età adulta. Il suo rapporto con il cielo e con la terra diventa parte del suo cibo quotidiano.”

Ralph Waldo Emerson

E’ trascorso oramai l’8 marzo, festa della donna, tuttavia non posso fare a meno di riflettere sul significato della pianta che abitualmente riepie strade e piazze, per poi essere regalata ad amiche, fidanzate, mogli, mamme. L’usanza di regalare alle donne un rametto di mimosa l’8 marzo nasce a Roma nel 1946. Ci voleva un fiore reperibile al principio di marzo, alle giovani romane vennero alla mente quegli alberi coperti di fiorellini gialli ma ancora senza foglie che crescevano rigogliosi nei giardini di Roma. Da allora la Mimosa fiorita venne offerta a tutte le donne: dai bambini alle mamme e alle maestre, dai fidanzati alla loro amata, dai mariti, alle mogli e dai dirigenti alle impiegate.
Proprio una scelta felice, poichè la mimosa simboleggia il passaggio dalla morte alla luce nella luce.
A differenza della mimosa, la giornata della donna nacque negli Stati Uniti il 3 maggio 1908, ad un raduno delle donne socialiste dove il partito teneva ogni domenica una conferenza. Quel giorno mancava il conferenziere e le donne si organizzarono per organizzare la prima giornata della donna. In tutta Europa si festeggia anche se in date diverse.

Read Full Post »

E chi l’avrebbe mai detto: colorare i fiori! E’ quanto ho scoperto in giro per il web grazie ad alcune guide che indicano come sia possibile colorare i fiori in maniera naturale ed indolore (per i fiori). Occorre semplicemente dell’acqua calda (non bollente) e del colorante per alimenti. Una volta intiepidita la mistura è possibile innaffiare i fiori e vederli cambiare colore magicamente. Bèh, non sarà forse un’idea che tiene in considerazione in maniera totale il rispetto per piante&Co, ma è un’idea fortemente creativa, sempre che venga fatta nel rispetto dei nostri amici “verdi”. A dire il vero, pur apprezzando l’originalità dell’idea, preferisco avere un giardino o una terrazzo che sia totalmente naturale, colori compresi! E voi cosa ne pensate? Lasciatemi le vostre idee!

Read Full Post »

L’ultima (speriamo) ondata di gelo che si sta abbttendo sulla nostra Penisole mi impedisce di dedicarmi al progetto di un nuovo giardino, per il quale sono in attesa delle prime giornate di sole. Nel frattempo, proseguono le mie letture su giardini giapponesi, sullo zen in giardino e aumenta la mia cultura nel settore. In particolare, ho letto del giardino karesansui, meglio conosciuto in occidente come giardino zen, che rappresenta la fusione tra l’arte del giardino giapponese e la filosofia zen. E’ caratterizzato da un estremo simbolismo, talvolta criptico ed inaccessibile ai profani e che trova espressione con l’assegnazione di un grande valore sia a pochi singoli elementi che al grande protagonista estetico, il vuoto.
La pietra, presente in pochi esemplari accuratamente scelti, non solo sta a rappresentare, come nella tradizione, montagne e piante, ma è simbolo di tutte le cose del mondo naturale. Essa si erge a icona dell’esistenza stessa delle cose come le percepiamo, rappresenta la materia in contrapposizione con gli spazi vuoti.
Ho trovato tutta una serie di giardini zen giapponesi famosi, di fronte ai quali i miei non sono che pallidi tentativi, e ne sono rimasta estasiata. Pertanto, questa settimana vi propongo il giardino Kaisando a Kyoto, esempio di rara bellezza e fascino.

Read Full Post »

Per sfruttare a pieno il mio terrazzo ed il giardino, ho deciso di applicare a pieno i principi dell’aromaterapia che ho brevemente appreso. Intendo utilizzare alcune delle mie piantine per realizzare oli ed essenze per un’aromaterapia fai da te ed in casa!
Per trovare le tecniche giuste per questa difficile arte, ho deciso di iniziare a leggere “Il grande libro dell’aromaterapia e aromacosmesi”, Xenia, consigliatomi come il migliore libro per  conoscere l’aromaterapia nei suoi diversi aspetti. Spero in brevissimo tempo di essere pronta per deidcarmi a pieno a questa nuova attività! Olii essenziali di limone, citronella, rosa, menta…per risvegliare i sensi e rilassare l’anima…

Read Full Post »