Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for settembre 2010

Dal 20 settembre al 3 ottobre si terrà in Trentino i “Rifugi del Gusto“, iniziativa che  Assessorato all’agricoltura, foreste, turismo e promozione della Provincia di Trento, Associazione Gestori Rifugi del Trentino, Sat, Accademia della Montagna e Trentino Spa hanno deciso di organizzare per tutelare e valorizzare il patrimonio enogastronomico del territorio in vista dell’autunno, promuovendo nuove forme di Turismo intelligente.  Ad essere promosse e “degustate” sono specialità tipiche come il Trentodoc, la Polenta di Storo, la Spressa delle Giudicarie ed il salmerino di montagna rigorosamente accompagnati da Nosiola, Marzemino e Teroldego, i vini trentini autoctoni. La manifestazione celebra un’altra importante iniziativa e novità del settore turistico nella Provincia di Trento: i rifugi alpini che chiudono solitamente il 20 settembre prolungheranno il periodo di apertura fino a tutto ottobre, organizzando suggestive e fantastiche escursioni, permettendo agli appassionati della montagna di vivere il territorio anche dopo l’estate.

L’evento è il simbolo di un crescente impegno nel settore turistico della Provincia di Trento, sempre più attenta alla valorizzazione del territorio e delle tradizioni che da alcuni anni vengono finalmente considerate una leva fondamentale  del settore e dello sviluppo economico locale.

Read Full Post »

Quando si ha a disposizione un giardino di medie-grandi dimensione è utile e divertente arredarlo con casette adatte ad opsitare qualcosa in più dei nostrio utensili per il giardinaggio. Insomma, un modo per trasformare il classico capanno degli attrezzi in un elemento di arredamento per gli esterni. Ce ne sono davvero di tutti i gusti: in legno, plastica o materiali innovativi, colori sgargianti, in bianco per far risaltare solo la bellezza delle piante e dei fiori del nostro giardino. In una casetta è possibile riporre anche le sementi ed i vasi, evitando, quindi di doverli spostare tra la casa ed il giardino, viaggi spesso scomodi, specie quando il proprio spazio verde è alquanto lontano da casa.
Personalmente, per il mio giardino, ho preferito un modello bianco, in plastica, dotato persino di finestra ed apertura frontale.Non avrò più l’esigenza di dovermi caricare di attrzze e pacchi da casa ma è bastato un solo viaggio per trasportare tutto l’occorrente.

Read Full Post »

Beh, accanto ai ciclamini non possono mancare le viole, particolarmente note come viole del pensiero. Si tratta, infatti di un fiore associato nella maggior parte della letteratura e delle tradizioni popolari, associato ai temi dekl ricordo e della nostralgia. Si tratta di ibridi perenni a vita breve, o comunque piante che possono essere coltivate come annuali o biennali
Le viole del pensiero hanno fiori molto grandi e di colori sgargianti, dal bianco al nero puro, ed a differenza dei ciclamini, sono privi di profumo, a cinque petali, con centro scuro o giallo, in contrasto con il resto del fiore. Alcune varietà hanno venature scure che danno al fiore l’aspetto di un viso; ogni anno si aggiungono nuove varietà alle numerose già esistenti. Le foglie sono verde scuro, ovate, non molto decorative; la fioritura avviene nei periodi freschi dell’anno, in autunno e inverno e all’inizio della primavera.

Si tratta di fiori che non temono il freddo, e quindi come con le viole è possibile porle a dimora anche quando c’è minaccia di freddo e gelo: solitamente le basse temperature favoriscono la germinazione dei semi e fioriture abbondanti.

Read Full Post »

Sebbene siamo ancora all’inizio di settembre ed ora si sta avvicinando l’autunno, con piante e fiori è bene essere sempre adeguatamente preparati per avere poi in pieno inverno un terrazzo o un giardino colorati e ben forniti. Pertanto è necessario piantare sin da ora piante e fiori adatti al clima invernale, in modo che fioriscano al momento giusto e non lascino privo di decorazione l’ambiente esterno. Fra le piante che meglio si adattano a climi più rigidi, c’è sicuramente il ciclamino, splendido per gli ornamenti e tanto profumato. Una gioia per i sensi.
E’ di origine orientale, in particolare viene dalle foreste delle regioni montuose, ma si adatta perfettamente al nostro clima,con un periodo di fioritura molto ampio che può andare da settembre fino ad aprile. Esistono, inoltre, diverse varietà di ciclamino, come i ciclamini “miniature” o “midi”, così chiamati per via delle dimensioni.

Read Full Post »

Più che di semplice pioggia di fine estate oserei parlare di vero e proprio temporale. E’ quello che si è abbattuto sulla città e che porta con sè un vento nuovo. Mia madre, stamattina ha detto “Il vento è cambiato, questa è aria di settembre!” ed ha perfettamente ragione. Questa non è più semplicemente la fine dell’estate ma il vero e proprio inizio dell’autunno, con le prime temperature in ribbasso che minacciano pericolosamente le nostre piante, amorevolmente curate anche d’estate ed in nostra assenza. La soluzione più conveniente è, in attesa di un nuovo miglioramento, intervenire con qualcosa di più di semplici teloni di plastica, anche abbastanza anti-estetici, e qualcosa di meno di una serra, più adatta al periodo invernale vero e proprio. Esistono, fortunatamente, in commercio, soluzioni intermedie: strutture con un telaio in metallo coperto da teli in plastica, leggeri e funzionali.

Read Full Post »