Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘arredo esterni’

Sono inizati giorni un pò grigi a causa del vento, della pioggia che attanagliano la nostra Penisola già da un pò di tempo e dei primi malanni legati al brusco cambiamento di stagione. Sono momenti in cui sentiamo assoluta nostalgia della primavera e soprattutto dell’estate. Un buon modo per risollevre il morale è quello di arricchire il terrazzo di colori e profumi con piante e fiori. Oltre ai ciclamini, un’altra pianta dalla fioritura tipicamente invernale è la camelia, legata in maniera indissolubile alla letteratura ed all’arte. Si tratta di un fiore che per secoli ha ispirato pittori e scrittori, poeti e creativi grazie al colore delicato e gentile.
Le camelie sbocciano in dicembre-gennaio. Coltivate da centinaia di anni anche in Europa, esistono numerosissimi ibridi. I fiori delle camelie hanno colore rosa o banco, ma esistono alcune varietà a fiore rosso e pochissime varietà a fiore giallo; in genere le piante di camelia alternano anni con fioriture eccezionali ad anni con pochi fiori. Le camelie sono molto longeve, e con il passare degli anni possono raggiungere dimensioni ragguardevoli, fino a 6-7 metri di altezza.

Read Full Post »

Beh, accanto ai ciclamini non possono mancare le viole, particolarmente note come viole del pensiero. Si tratta, infatti di un fiore associato nella maggior parte della letteratura e delle tradizioni popolari, associato ai temi dekl ricordo e della nostralgia. Si tratta di ibridi perenni a vita breve, o comunque piante che possono essere coltivate come annuali o biennali
Le viole del pensiero hanno fiori molto grandi e di colori sgargianti, dal bianco al nero puro, ed a differenza dei ciclamini, sono privi di profumo, a cinque petali, con centro scuro o giallo, in contrasto con il resto del fiore. Alcune varietà hanno venature scure che danno al fiore l’aspetto di un viso; ogni anno si aggiungono nuove varietà alle numerose già esistenti. Le foglie sono verde scuro, ovate, non molto decorative; la fioritura avviene nei periodi freschi dell’anno, in autunno e inverno e all’inizio della primavera.

Si tratta di fiori che non temono il freddo, e quindi come con le viole è possibile porle a dimora anche quando c’è minaccia di freddo e gelo: solitamente le basse temperature favoriscono la germinazione dei semi e fioriture abbondanti.

Read Full Post »

Una volta giunta l’estate le operazioni di pulizia si fanno sempre più necessarie per tenere il giardino in ordine. Creare dei punti d’acqua, delle fontane, prendersi cura di piante aromatiche: tutto molto importante per la realizzazione di angoli di paradiso che sono i nostri giardini. Spesso, tuttavia, questo non basta. Perchè un giardino sia ben abitabile, è necessario che sia in ordine, soprattutto come nel mio caso, ovvero in situazioni in cui si hanno molte piante. E’ necessario preoccuparsi del taglio degli arbusti, ovvero della potatura e dell’eliminazione del fogliame almeno una volta alla settimana altrimenti si rischia di avere un giardino poco curato e di conseguenza poco ospitale per amici e parenti nel caso in cui si voglia realizzare serate divertenti o semplici incontri informali. Naturalmente per fare ciò è sempre necessario attrezzarsi con gli strumenti giusti, accessori sicuri e garantiti, dai rasaerba agli arieggiatori per aspirare il fogliame.

Read Full Post »

Basta davvero poco!

Basta davvero poco per ricreare in città un angolo per il proprio relax. Le ferie sono ancora troppo lontane per chi è costretto a sopportare l’afa e l’umidità degli ultimi giorni. Per questo motivo è assolutamente determinante per sopravvivere questi ultimi giorni di luglio, creare un posto dove potersi rilassare al fresco. Poichè, spesso, le aree verdi dei centri urbani sono notevolmente ridotte o praticamente inesistenti, l’unica soluzione è attrezzare il proprio giardino ad accogliere ar sera, una volta tornati a casa da lavoro, o per la colazione della mattina. Certo, è da ritenersi fortunato chi ha a disposizione un ampio terrazzo, ma questo non significa che non vi siano possibilità per i proprietari di appartamenti piccoli e con pochi punti luce. Occorrono semplicemente un tavolo – in plastica, perchè no – qualche sedia e tante piante, specie arbusti capaci di fare l’ombra necessaria a godere di un pò di fresco. Chi volesse fare del terrazzo un punto di ritrovo per gli amici in luogo del solito bar
per l’aperitivo, può naturalmente utilizzare qualche complemento d’arredo in più. Per chi invece volesse farne solo un angolo di relax assoluto, la migliore soluzione e posizionare qua e là qualche pianta aromatica, capace di spandere nell’aria solo aromi naturali per aiutare lo spirito ed il corpo.

Read Full Post »

E chi l’avrebbe mai detto: colorare i fiori! E’ quanto ho scoperto in giro per il web grazie ad alcune guide che indicano come sia possibile colorare i fiori in maniera naturale ed indolore (per i fiori). Occorre semplicemente dell’acqua calda (non bollente) e del colorante per alimenti. Una volta intiepidita la mistura è possibile innaffiare i fiori e vederli cambiare colore magicamente. Bèh, non sarà forse un’idea che tiene in considerazione in maniera totale il rispetto per piante&Co, ma è un’idea fortemente creativa, sempre che venga fatta nel rispetto dei nostri amici “verdi”. A dire il vero, pur apprezzando l’originalità dell’idea, preferisco avere un giardino o una terrazzo che sia totalmente naturale, colori compresi! E voi cosa ne pensate? Lasciatemi le vostre idee!

Read Full Post »